Archive | April, 2014

Tema del mese: DA “IL MITO DI DEMETRA E KORE” ALL’ANORESSIA

30 Apr

Il mito di Demetra e Kore

È sempre stato oggetto di numerose interpretazioni, nel racconto si celano complesse e molteplici chiavi di lettura, che rimandano volta in volta, ad aree sempre più nascoste ma determinanti per la comprensione del mito.

L’intreccio narrativo si fonda sull’inganno, sul ricatto, sulla separazione sperimentata come perdita inspiegabile, sulla dicotomia vita/morte  e maschile/femminile.

Ma il tema centrale del mito. È la potenza materna inscritta nell’intera natura,  potenza non solo di generare ma anche di non generare, ossia potenza assoluta che custodisce il luogo umano del venire al mondo, ma anche il nulla come il non più della nascita, la fine del continuum materno e simbolicamente della vita stessa.

 

Credits: Due in una. Dal legame Madre e figlia alla relazione  terapeutica donna-donna  di Anna Cotugno

 

cNe parleremo oggi 30 aprile dalle 16.00 alle 18.00 presso il Centro DonnAttiva, in Via Anelli, 2 a Vasto

per informazioni

0873 366152

 

photo credits: @virgola_

Advertisements

Convegno Progetto PARES con Serena Dandini: c’eravamo anche noi

2 Apr


banner paresIl convegno si è tenuto venerdì 28 marzo 2014, alle ore 15,30, a Scerne di Pineto (Teramo) in occasione della conclusione del Progetto PARES, proposto dall’Azienda USL di Pescara e dal Centro Studi sull’Infanzia e l’Adolescenza dell’Associazione Focolare Maria Regina onlus, specializzato nella formazione degli operatori antiviolenza, e finanziato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

…noi non potevamo mancare!

 

Vi riportiamo qui una parte del programma:

Il Convegno  intende essere un’occasione di riflessione sulla violenza contro le donne, grazie alla lettura di testi scelti dal libro Ferite a morte di Serena Dandini e Maura Misiti, ospiti della manifestazione, e di presentazione degli strumenti per garantire la diagnosi e l’accompagnamento delle donne e dei bambini vittime di violenza sessuale, domestica e stalking nei percorsi di cura sanitari. Nel corso della manifestazione è prevista la partecipazione del Direttore del quotidiano “il Centro”, Mauro Tedeschini, di Giovanni Visci, coordinatore scientifico della stesura delle linee guida, di Claudio D’Amario, direttore generale dell’Azienda ASL di Pescara. I testi saranno letti dalle attrici Orsetta De’ Rossi e Giorgia Cardaci, e dalle operatrici abruzzesi Adriana Di Giannandrea, Gilda Di Paolo, Roberta Pellegrino e Laura Silvetti.

“La presenza di Serena Dandini, importante figura della lotta alla violenza e protagonista di una nuova cultura della protezione delle donne e dei bambini, intende portare all’attenzione delle agenzie di tutela e dell’opinione pubblica l’importanza dell’adozione di linee guida per la protezione delle donne e dei bambini dalla violenza, a partire dal Pronto soccorso”, dichiara Andrea Bollini, direttore del Centro Studi Sociali. “Con il progetto PARES, grazie alla collaborazione dell’Azienda ASL di Pescara, dopo un corso di alta formazione, siamo riusciti a creare uno strumento che ci auguriamo possa essere utilizzato in tutti i Pronto soccorso della Regione Abruzzo”.

Ed è stata proprio Serena Dandini a catturare l’attenzione di tutti i presenti: la comunicazione emozionale, il suo reading “Ferite a Morte“, la violenza raccontata attraverso storie di quotidianità, raccontata attraverso monologhi che parlano un linguaggio diverso da quello a cui siamo abituati: un linguaggio che arriva prima al cuore e poi alla testa.